Facenti

I primi passi li abbiamo fatti noi, in un periodo non facile, in cui abbiamo ricercato il meglio - nel lavoro e nel prodotto - per affidare ai nostri figli gli stessi principi etici e morali che ci contraddistinguono da sempre, consci della costante responsabilità sociale della nostra impresa. In questo ci hanno aiutato i valori della nostra famiglia: il fare insieme, con impegno, passione e tradizione che ci auguriamo si tramandino alle nuove generazioni con dignità e umiltà.

"Ricordo le sue mani da meccanico muoversi su quelle macchine da calze con maestria e grazia, in modo davvero preciso come un orologio svizzero".

Luigi Facenti

Passione dal 1923

Facenti nasce dall’intuizione imprenditoriale di Italo, che avvia un’azienda manifatturiera di calze nel 1923. Lo spirito innovativo del fondatore e la sua vocazione all’originalità, fin dalla sua formazione scolastica in Svizzera, si contraddistinguono con la scelta di macchinari d’avanguardia e del marchio con l’acronimo CIF (Calzificio Italo Facenti) inciso nel collare del bulldog di famiglia. Nel 1948 il figlio Luigi apre una nuova fase produttiva orientata all’originalità e alla creatività. Grazie alla sua preparazione ed esperienza tecnica, introduce maglie operate e fantasie vivaci che diventano presto elemento distintivo del marchio Facenti.

Gli anni ’80 segnano l’inizio di un nuovo modello di distribuzione al dettaglio, specializzato in intimo e calzetteria. Luigi introduce il marchio Doing e la calza, da semplice accessorio, si trasforma in elemento di stile irrinunciabile. Negli anni ’90 avviene il terzo passaggio generazionale. Michela si laurea in Economia e Commercio, riorganizza radicalmente l’azienda e apre la prospettiva al mercato internazionale. Con la sua sensibilità femminile, la cura dei dettagli e la passione per la moda, introduce un marchio d’eccellenza Made in Italy. Nasce Alto Milano, perfetta alchimia tra tradizione e modernità, ricerca e innovazione.

Creativita' Italiana

Il saper fare ed il saper creare si riconoscono sempre: dopo secoli di cambiamenti e rivoluzioni, il gusto e lo stile italiano si confermano nella loro unicità. L’interpretazione delle tendenze e l’evoluzione della proposta camminano di pari passo con la moda, confermando il primato del Made in Italy nel mondo.